recent post

SYMEONI Festival

diFerrara La Città del Cinema ®

19 | 04 | 2022

Due giorni dedicati al pittore e cartellonista di Migliarino

Venerdì 29 e sabato 30 aprile si terrà la prima edizione del “Symeoni Festival”, due giorni di incontri e laboratori dedicati a Sandro Simeoni, pittore e cartellonista per il cinema, originario di Migliarino in provincia di Ferrara. L'evento, organizzato da Archivio Sandro Simeoni e Ferrara La Città del Cinema ®, in collaborazione con il Comune di Fiscaglia, vuole riaccendere i riflettori su un artista che fu estremamente importante per la settima arte ma che, purtroppo, oggi risulta poco conosciuto. Nato a Migliarino nel 1928 e morto a Roma nel 2008, Simeoni, noto anche come Symeoni o Sym, ha realizzato le locandine e i manifesti di centinaia di film tra cui “La dolce vita”, “Un americano a Roma”, “La lunga notte del '43”, “Profondo rosso” e “Per un pugno di dollari”. Dopo l'apertura dell'archivio digitale da parte di Luca Siano, grafico ed esperto di cinema, ecco che arriva il primo festival a lui dedicato.

“Vogliamo far rivivere concretamente la sua arte e proprio per questo - spiega Stefano Muroni, direttore artistico dell'evento - abbiamo scelto di organizzare laboratori di alta formazione, masterclass e incontri con esperti del settore. A chi ci rivolgiamo? In primis alle nuove generazioni del nostro territorio”. Per due giorni la sala civica di Migliarino (via Matteotti, 11) diventerà la “bottega dell'immaginazione”. Qui si svolgeranno le lezioni e gli incontri, verrà presentato l'archivio e verrà esposto in esclusiva un grande manifesto realizzato da Symeoni per un film di Pier Paolo Pasolini. Un doppio omaggio visto che, proprio quest'anno, ricorrono i cento anni dalla nascita dell'intellettuale bolognese.

“Questa due giorni è una sorta di preview di quello che sarà il festival Symeoni. Vogliamo - sottolinea Siano, direttore creativo dell'evento – stimolare i giovani del territorio attraverso l'arte, la cultura e la creatività. Quest'anno ci concentreremo su bambini e adolescenti ma in futuro vorremmo aprirci anche ad una platea più vasta, coinvolgendo anche giovani adulti ed esperti del settore. Questo appuntamento rientra in un discorso più ampio sul quale da tempo l'Archivio Sandro Simeoni e Ferrara La Città del Cinema ® stanno ragionando. Sono felice di vedere la vicinanza e il supporto dell'amministrazione fiscagliese; spero che continuerà a darci fiducia anche in futuro”.

Per Fabio Tosi, sindaco di Fiscaglia, si tratta di un'opportunità per valorizzare il personaggio e il territorio. “Simeoni – ha detto il primo cittadino - è uno dei principali artisti cinematografici italiani, le sue radici affondano qui, a Migliarino, e siamo felici di dare vita a un appuntamento che ne mantenga viva la memoria. Vogliamo fare di questo festival un appuntamento fisso, capace di crescere e di rafforzarsi negli anni”.

PROGRAMMA

Protagonisti della prima giornata, venerdì 29 aprile, saranno gli studenti delle scuole elementari del Comune di Fiscaglia. Luca Siano terrà con loro il laboratorio dal titolo “Disegna e colora il manifesto di un film”. I bambini riceveranno una copia in bianco e nero di vari manifesti di film da colorare a proprio piacimento e fogli bianchi in formato a A3. Quest'ultimi avranno solo il titolo stampato, i piccoli artisti dovranno rappresentare il titolo del film con disegni a piacere. 

Sabato 30 aprile, al mattino, si continua con “Symeoni, pittore cinematografico”, masterclass rivolta agli studenti delle scuole superiori di Ferrara (“Dosso Dossi” ed “Einaudi”). Qui Luca Siano presenterà agli studenti la figura di Sandro Simeoni, parlando della sua vita e della sua produzione artistica. Attraverso materiali fotografici e video verrà delineata la figura dell'illustratore e di altri grandi cartellonisti del Novecento italiano, non ultimo Renato Casaro, recentemente ospite della Scuola d'Arte Cinematografica “Vancini” di Ferrara.

Al pomeriggio spazio a “Componi e crea il manifesto di un film”, laboratorio condotto sempre da Siano per gli studenti delle scuole medie. Qui i partecipanti sceglieranno un titolo e comporranno la locandina con tecniche a piacere. La giornata si concluderà con la presentazione dell'archivio alla cittadinanza, la consegna degli attestati ai partecipanti e i saluti istituzionali. Tutte le opere prodotte dai bambini e dai ragazzi durante i laboratori verranno esposte all'ingresso del municipio di Migliarino per un mese.

torna aNews